Campi Taurasini DOC  “Irpinia” 2006
    Michele Perillo
    Campania – Irpinia
    Aglianico  100%

     

    campi taurasini Michele Perillo

    campi taurasini Michele Perillo

    Post totalmente emozionale.

    Non me ne vogliate.

    Questo Campi Taurasini 2006 della Cantina di Michele Perillo pare la rappresentazione in un liquido della Guernica di Picasso.

    E’ sconvolgente e destabilizzante. Generatore di emozioni. Siamo di fronte a uno di quei vini che non può solo essere descritto “asetticamente”. E’ un vino che va oltre. Lo fa già nel suo colore, in un fittissimo e intenso rosso rubino, che pare un giovincello. Mica lo sa che ha già 15 anni.

    Non c’è granato nei suoi fili. Pienezza agli occhi tanto è bella la sua estetica.

    Il naso è la ciliegia rossa, la prugna, poi la pietra. Odori profondissimi, che cadono nella terra di Castelfranci, dove sono le sue vigne. Violento mentre combatte esso stesso tra sbuffi marini e rimandi selvatici. Brio e finezza in un tutt’uno.

    E tra narici che non si stancherebbero mai di affondare in questo calice, le labbra toccano questo liquido in un palato che si fa rotondo e avvolgente, di una sostanza fine e polposa. Acquista progressivamente carnosità e densità.

    Campi Taurasini DOC  Michele Perillo  Aglianico  100%

    Campi Taurasini DOC  Michele Perillo Aglianico  100%

    E’ un continuo masticare, pare sia materico mentre richiama di nuovo il suo frutto e poi si assesta verso la macchia mediterranea. E se pensi che sia finita, quella acidità costante mantiene il registro tanto goloso quanto accattivante.

    Non è facile trovare sorsi così. Ma in fondo sto sempre parlando di #micheleperillo. Forse avrei dovuto aspettarmelo a prescindere.

    Questo vino, Il Campi Taurasini DOC di Michele Perillo, non esiste più, purtroppo.

    Non è più tra le produzioni dell’azienda ( sperando che ci ripensi in un futuro prossimo)

    Pin It on Pinterest