Podere ai Valloni
    Boca DOC Vigna Cristiana – 2010
    70% Nebbiolo 20% Vespolina 10% Uva rara
    ——————————————

     

    Boca DOC Vigna Cristiana – 2010

     

    Ieri sera un amico  mi ha regalato questa bella emozione portando questa bottiglia a cena.

    Stamattina ne avevo ancora il sapore..Stasera ne sentiro’ forte la mancanza.

    Più vivido si fa il ricordo della mia ultima visita a Boca.. in visita da Silvia Barbaglia, passando per Gattinara da Paride Iaretti.

    Quel terreno che si sgretolava tra le mani, la’ dove le radici sprofondano nelle cd. Lave riolitiche.

    Quelle polvere che volava dalle mani portata via dal vento fresco della Valsesia. Tutto protetto e circondato dalle braccia maestesose del Monte Rosa.

    Silvia durante quella visita cerco’ di farmi vedere oltre che spiegare cos’è Boca, e oggi provo ancora a capirlo.

    Quel vulcano esploso che ha lasciato i drappi delle sue vesti tutti sparsi nella terra e che tanto geloso di portarli ovunque con se, che nel bicchiere si trasferisce l’essenza di quelle rocce.

    Ma nel calice il naso non è tagliato dalla sola acidità, e viene punto da una continua pepatura, stuzzicato dall speziatura. Un sorso che va dritto al punto e ci rimane.

    Attorno a quelle vigne non ci sono solo “altre vigne e altre vigne ancora”. C’è il bosco, questo sconosciuto ormai nei territori che purtroppo, per quanto più vocati, hanno visto madre natura essere sterminata a vantaggio della mano commerciale dell’uomo. Ma poi mi domando, se il fine (utopico) è la qualità: ma allora che senso ha impiantare vigne dove non sono mai cresciute? Utopico infatti... A Podere ai Valloni però non è solo utopia. Qui, riprendendo le parole del retro etichetta, vigna Cristiana, insieme ai fiori e al bosco, “E’ poeticamente sorvolato dalla rarissima ed elegante cicogna nera” .

    Se rispetti la terra, la terra rispetterà te e i frutti che ne verranno. Questo calice ne è la prova.

     

    Titti

    Pin It on Pinterest